Palazzo San Giacomo - Russi
Gli interventi hanno interessato gli apparati decorativi delle Sale degli Argonauti, dello Scorpione e del Cancro, ovvero le superfici decorate delle coperture delle Sale, fino alla cornice dell’imposta di volta e gli intonaci antichi in parete, caratterizzati da decorazioni con cornici e riquadrature e finti parati damascati.
In tute le sale erano evidenti precedenti interventi di messa in sicurezza, come stuccature di contenimento, cuciture, riempimenti, oltre alla significativa risarcitura della volta con laterizi ancora a vista della Sala dello Scorpione. Le superfici pittoriche delle sale si presentavano in pessime condizioni conservative.
Il loro degrado era imputabile in primo luogo ad assestamenti strutturali associati a precedenti problemi al manto di copertura con conseguenti passate significative infiltrazioni di acque meteoriche; ricordiamo inoltre che l’inserimento degli attuali infissi è relativamente recente.
Inoltre l’associazione di lesioni strutturali e di infiltrazioni d’acqua aveva provocato un grave ammaloramento generalizzato degli strati costitutivi delle superfici decorate.  
Le fasi a seguito riportate, hanno interessato tutte le sale:
-                     ricognizione preliminare dell’intera superficie, tramite percussione manuale, per stabilire con concretezza la situazione statica degli strati costitutivi;
-                     realizzazione di salva bordi contenitivi e risarcimento dei difetti di coesione e adesione degli strati costitutivi;
-                     rimozione meccanica di precedenti stuccature ed elementi impropri;
-                     pulitura generalizzata eseguita a secco
-                     localizzato fissaggio della pellicola pittorica mediante resina acrilica prediluita applicata per nebulizzazione;
-                     stuccature delle crepe, delle fessurazioni e di tutte le discontinuità;
intervento di miglioramento estetico in sottotono e/o tramite tecnica del tratteggio utilizzando colori all’ acquarello Winsor & Newton.