Porta Adriana - Ravenna
La prima costruzione dell’edificio attuale venne terminata nel 1583. La struttura portante in laterizio della porta risulta essere completamente intonacata nei prospetti principali (lati ovest e est) e nell’ampio spazio interno; appare interamente a vista nei bastioni quadrangolari e nelle porzioni laterali esterne (lati nord e sud). Le decorazioni in pietra maggiormente rappresentative si trovano sul fronte esterno ovest, e sono realizzate in pietra d\'Aurisina, pietra artificiale e pietra d\'Istria, quest’ultima è stata impiegata anche per il ripristino di alcuni pezzi dei basamenti, e delle cornici che recintano quasi interamente i bastioni. Sul resto della struttura sono presenti inserti lapidei senza motivi decorativi, come semplici applicazioni di conci e di cornici.
Fasi di intervento:
-                     esecuzione di opere di pulitura da vegetazione superiore e patina biologica, pulitura chimica ad impacco e micro sabbiatura puntuale;
-                     eliminazione di perni, grappe, staffe, chiodi, e in generale di tutti gli elementi incongrui, rimozione meccanica di stuccature cementizie e toppe incongrue, incompatibili per materialità e conformazione, con la natura dei materiali originali;
-                     riempimento di fratture profonde con malte strutturali;
-                     inserimento di perni filettati in acciaio inox di vario diametro a seconda del tipo di elemento da fissare e ad aderenza incrementata per l\'ancoraggio di parti distaccate;
-                     reintegro di stuccature, di aree lacunose rimosse, di mancanze e di tutte le discontinuità presenti;
-                     miglioramento estetico delle discordanze cromatiche;
-                     applicazione superficiale di protettivo.
-                     Ad integrazione del ns. intervento effettuato sulle parti di pregio, sono stati eseguiti lavori edili consistenti in:
-                     revisione generale del manto di copertura e della struttura portante;
-                     sostituzione delle lattonerie con elementi in rame analoghi agli esistenti;
-                     messa in opera di un impianto di allontanamento dei volatili;
-                     chiusura dei passaggi laterali della porta mediante la realizzazione di setti murari in mattoni forati e “mimesi” delle tamponature con realizzazione di intonaco “a filo” del muro esistente e finitura con tinteggiatura di uguale colore;
-                     smontaggio e rimontaggio di serramenti post manutenzione e verniciatura degli stessi.